Salviamo il pranzo di Natale: ricette per tutti

Salviamo il pranzo di Natale: ricette per tutti

Non sapete cosa cucinare per Natale e avete tutta la famiglia che verrà da voi a festeggiare? Non ti preoccupare qui ci sono alcune ricette che potrebbero aiutarti a salvare il pranzo. Di seguito vi proponiamo i classici menù tradizionali italiani, così da accontentare il palato di tutti i vostri commensali.

  • Come antipasto vi proponiamo il classico tagliere di salumi, formaggi e fritti, così con poca resa avrete il massimo profitto. Un altro antipasto sfizioso sono le tartine, in base ai gusti dei vostri commensali; potete farle di terra o di mare. L’insalata russa ogni anno torna nel centro della tavola, una pietanza che ormai è sempre presente in quasi tutte le case durante le feste natalizie. Se invece al posto del classico tagliere volete stupire i vostri ospiti con qualcosa di diverso, vi proporrei il panettone gastronomico: un panettone salato diviso in strati dove al proprio interno potrete decidere che ingredienti inserire.
  • Seguendo la tradizione italiana di solito come primi ci sono due portate una in brodo e l’altra asciutta. Come primo in brodo potete preparare i cappelletti in brodo oppure i passatelli in brodo di gallina, mentre per il primo asciutto non può mancare la regina dei primi la lasagna al forno con ragù di carne.
  • Come secondo non può mancare l’arrosto, un bel tacchino ripieno è il classico secondo di Natale. Se per voi il tacchino è troppo, basta anche un semplice arrosto di vitello condito con le spezie per far felici tutti. Invece per i più temerari consiglio di provare a cucinare l’anatra all’arancia. Come contorno non si possono tralasciare le patate arrosto che accompagnano sempre egregiamente l’arrosto, altrimenti se volete rimanere più leggeri e sciacquarvi la bocca dopo tutto quello che avete mangiato vi consiglio di preparare una bella insalata mista condita con olio, sale e aceto.
  • Il dolce è la parte fondamentale, dove si sente più il Natale. Ogni regione d’Italia ha il proprio dolce, quello che vi possiamo consigliare è che di sicuro non possono mancare i cantucci, il torrone bianco e il re incontrastato il panettone o pandoro, (l’ultimo è rivolto a chi non piacciono né i canditi né le uvette), insieme alla crema di mascarpone. Per gli altri dolci sta a vedere voi quali si avvicinano di più alla vostra tradizione.